grillz-impianto

Grillz: origine, caratteristiche e rischi dei gioielli dentali

on ottobre 25 | in estetica dentale | by | with No Comments

Grillz – Il gioiello per i denti a Padova e Treviso

Il Grillz, il gioiello per i denti protagonista dell’omonima canzone rap dello statunitense Nelly, è tornato di gran moda tra le popstar, diventando il “must have” per distinguersi nel mondo dello spettacolo.

impianto grillz Padova Treviso

Cos’è il grillz?

Il grillz è, semplificando, un gioiello per i denti.

L’abitudine ad abbellire i denti con un brillantino è diffusa da anni anche in Italia, ma il Grillz è molto di più: si tratta di una sorta di “apparecchio per i denti” che copre in genere solo gli incisivi dell’arcata superiore e viene realizzato in metallo.

Forgiato sull’impronta  dei denti del destinatario, il Grillz può essere in oro, platino o argento e, talvolta, arricchito da un’incastonatura di pietre preziose.

La tradizione 

Utilizzato come abbellimento tra le popolazioni africane del Mali e del Senegal, il “gioiello dentale” è stato ripreso inizialmente negli anni ‘80 dalla cultura hip hop con il “bling bling style”. E’ stato poi consacrato dall’omonima canzone del rapper Nelly nel 2006, per poi essere sdoganato e diventare d’uso comune (ma solo tra le star dato il costo proibitivo) negli ultimi due anni.

Chi lo porta

Il punto massimo di popolarità per il Grillz in Italia è coinciso, nell’estate del 2013, con l’arrivo a Roma di Madonna. In visita alle sue palestre della capitale, la diva del pop si è concessa ai fotografi sfoggiando un sorriso metallico in “pendant” con gli orecchini.

madonna grillz

A precederla, nel mondo dello sport, il nuotatore americano Ryan Lochte, che sul podio delle Olimpiadi londinesi del 2012 si è presentato con un sorriso metallico “star and stripes” realizzato su misura per l’occasione.

ryan lochte grillz

 

A cosa serve e quali rischi comporta

Il grillz , oltre a compromettere l’armonia del sorriso , non serve…a niente, se si esclude il soggettivo valore ornamentale del gioiello.

Come tutti gli ornamenti che modificano l’anatomia del corpo o creano delle alterazioni anche minime dei denti in funzione di un abbellimento soggettivo non sono certo invocati dal mondo dell’odontoiatria, infatti  le opinioni tra i dentisti nei confronti del Grillz sono poco entusiastiche.

L’American Dental Association, sostiene che non ci sono prove che l’uso del Grillz non comporti rischi. Tra i potenziali pericoli, vi è la permanenza di un metallo all’interno del cavo orale che potrebbe dare reazioni allergiche o  creare fenomeni di erosione elettrolitica di altri metalli .

Se proprio è indispensabile indossarlo?

Una soluzione c’è, è l’applicazione amovibile di questi ornamenti in modo tale da indossarli in determinate occasioni e la mattina dopo ritornare in ufficio con il proprio sorriso smagliante.

Richiedi maggiori informazioni

sull’impianto di Gioielli Dentali a Padova e Treviso

Pin It

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »

Scroll to top