curare sensibilità dentale

Denti sensibili: rimedi per la sensibilità dentale

on settembre 9 | in sorriso ideale | by | with No Comments

rimedi denti sensibiliCosa significa avere i “denti sensibili”

Il freddo e il caldo, come non li avevate mai sentiti: ecco i primi sintomi della sensibilità dentale. Il semplice atto di mettere in bocca un alimento o un liquido caldo (il the, il caffè,un cibo caldo) o di addentare o bere qualcosa di freddo (il gelato, l’acqua o una fetta di anguria) provoca un fastidio quasi insopportabile. Non solo: il dolore può essere scatenato anche dall’inspirare aria fredda d’inverno, o masticare  cibi particolarmente dolci o molto acidi.

Insomma, un bel fastidio. Rimedi per i denti sensibili ce ne sono, ma prima di tutto bisogna capire perché si instaura il problema.

Perché i denti diventano sensibili

Perché i denti diventano sensibili? Le cause possono essere diverse, ma il risultato è sempre lo stesso, ossia un’esposizione della dentina, la componente del dente che sta sotto lo smalto. Tale esposizione, di solito, è localizzata al colletto del dente cioè in una parte del dente che normalmente è protetta dalle gengive. La dentina è percorsa, al suo interno, da tubuli dentinali contenenti un fluido che si mette in movimento in risposta alle variazioni termiche creando un segnale di dolore al nervo sensitivo all’interno del dente; ciò provoca la sensazione di dolore descritta. L’entità del dolore non è sempre proporzionata alla gravità della situazione, infatti, possono esserci leggeri fastidi che si palesano solo quando il dente è irrimediabilmente compromesso .

Ecco alcune delle cause più comuni di esposizione della dentina:

  1. Recessione gengivale
  2. Tasca parodontale
  3. Corone (capsule) obsolete od incongrue che non chiudono sul margine della preparazione del dente
  4. Spazzolamento traumatico od incongruo dei denti  con esposizione del cemento del dente (esposizione della radice)
  5. Carie
  6. Fratture dei denti
  7. Erosioni dovute all’uso prolungato  di alimenti o bibite acide o uso eccessivo di limone
  8. Erosioni dentali per l’uso di spazzolini eccessivamente duri o non adeguati
  9. Erosioni per l’uso di dentifrici abrasivi
  10. Erosioni da bruxismo

I rimedi: come superare il problema dei denti sensibili

Per risolvere il problema della sensibilità dei denti esistono due metodi: uno a posteriori, l’altro preventivo.

Una volta che il problema si è instaurato, la prima cosa da fare è consultare un odontoiatra esperto: solo il professionista, infatti, può valutare qual è la causa reale dei denti sensibili e indirizzare il paziente verso il trattamento più idoneo.

  • A volte , nei casi più semplici, è possibile intervenire, previa valutazione completa del caso, con speciali vernici o resine coprenti ed effettuare dei trattamenti desensibilizzanti con il laser ed altri sistemi.
  • Se il medico ha riscontrato una sensibilità dovuta a problematiche riconducibili ad un’igiene domiciliare non corretta ,sarà utile eseguire delle sedute di igiene professionale, cioè eseguite da un’igienista dentale o dall’odontoiatra che eseguiranno un programma di educazione all’igiene orale corretta. Ad esempio, nelle sedute, sarà affrontata la scelta adeguata del dentifricio e dello spazzolino più idoneo per il paziente, sarà poi fatta una educazione alimentare adeguata  al problema e sarà messo a punto un piano di prevenzione personalizzata.
  • La regola principale di prevenzione sarà quella di effettuare regolari visite dal dentista, almeno ogni sei mesi, un’igiene orale professionale e il controllo generale dello stato di salute.

Richiedi informazioni sulla prevenzione della sensibilità dentale presso il Centro Medico Odontoiatrico a Padova e Treviso Dott. Aldo Amato

Pin It

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »

Scroll to top