bocca sana e sorriso perfetto

Il sorriso sano

on giugno 30 | in estetica dentale, sorriso ideale | by | with No Comments

Il sorriso ideale è sinonimo di un sorriso sano; denti naturali, bianchi e ben proporzionati non sono sufficienti ad avere un sorriso naturale che sia in armonia con il corpo e la psiche

bocca sana e sorriso perfetto se non accompagnati da una bocca sana e priva di patologie: la base per il successo odontoiatrico.

Come si ottiene una bocca sana?

Il concetto di bocca sana comprende svariati aspetti tra i quali quello della diagnosi, la cura e la prevenzione primaria e secondaria.

La prevenzione della carie e della malattia parodontale sono due tra i più importanti capisaldi dell’odontoiatria preventiva.

Uno degli aspetti principali della prevenzione è mettere in atto tutti gli strumenti atti ad eliminare la placca ed impedire che si riformi con l’istruzione professionale all’igiene orale domiciliare e all’auto esame orale oltre che alla fluoroprofilassi, alla lotta antifumo e a consigli alimentari.

Recentemente sono stati introdotti sistemi che permettono di valutare il rischio individuale alla carie come quello proposto dalla California Dental Association “CAMBRA“ (caries management by risk assessment ) associato al metodo “ICDAS” (international caries detection & assessment), l’uso di rilevatori di carie laser, di Microscopio e test batteriologici.

Tutto questo consente di assegnare al paziente un piano personalizzato di prevenzione sia domiciliare che professionale.

Sul fronte della prevenzione della malattia parodontale (piorrea) il metodo PSR (periodontal screening and recording) oltre ai test batteriologici e genetici concorrono a determinare l’individuazione del rischio individuale parodontale.

Il metodo consente di poter individuare precocemente le persone che possono contrarre, con maggior facilità, la malattia parodontale.

La prevenzione eseguita con metodi scientifici, le tecnologie innovative, il personale munito di competenza specifica e l’organizzazione ha dimostrato essere l’arma più importante ed efficace per prevenire e combattere le più comuni patologie del cavo orale.

Quali sono i segni della carie?

La carie dentaria è un processo lento e distruttivo.

Nella fase iniziale, un dente cariato, è facilmente curabile ma se non trattato porterà a infezioni dentali e perdita dei denti.

I primi segni sono: la presenza di macchie scure o bianche con perdita di smalto, l’intrappolamento di cibo tra i denti, lo sfilacciarsi del filo interdentale, il dolore, la sensibilità agli alimenti zuccherati , al caldo e freddo ecc.

Il persistente alito cattivo (alitosi) per la persistenza di colonizzazioni batteriche nelle cavità .

> Psicologia del Sorriso: perché è importante sorridere sempre

La carie è prevenibile e se diagnosticata precocemente in modo da essere trattata con tecniche mininvasive.

La chiave del successo è la diagnosi precoce.

L’unico modo per diagnosticare la carie precoce è il sottoporsi a regolari controlli odontoiatrici ed eseguire radiografie di routine.

Quali sono i segni della malattia parodontale?

La malattia parodontale o “piorrea” è una malattia cronica progressiva lenta e subdola che se non curata porta alla perdita dei denti e aumenta il rischio di gravi malattie sistemiche.

La maggior parte della popolazione ignora i segnali di pericolo, semplicemente perché la malattia è indolore.

Oggi la malattia parodontale è la principale causa di perdita dei denti.

I sintomi più comuni sono:

- Sanguinamento

E’ uno dei segni più comuni della malattia periodontale e spesso è anche uno dei segni più sottovalutati.

Questa patologia orale è una malattia batterica che crea un’infiammazione dei tessuti parodontali di sostegno del dente.

Poiché i batteri e le tossine prodotte si accumulano nelle gengive, il corpo risponde attivando il processo infiammatorio.

Questo farà sì che i tessuti gengivali diventino arrossati , infiammati , sanguinanti e a volte purulenti.

- Alito cattivo (alitosi)

Di solito l’alito cattivo si accompagna quasi sempre a malattia parodontale progressiva per la liberazione di sostanze volatili prodotte dai batteri parodontali.

- Alterazioni estetiche dei denti come la perdita di allineamento dentale

I denti coinvolti nella malattia parodontale , non avendo una congrua resistenza dovuta alla perdita ossea, migrano causando inestetismi anche evidenti.

- Dolore o gonfiore gengivale

Può essere causato da una infezione parodontale.

E’ importante rivolgersi allo specialista il più presto possibile ed iniziare una terapia adeguata.

-Denti allungati

Con il progredire della malattia parodontale progredirà anche la perdita di tessuto osseo che si accompagnerà anche a retrazioni gengivali “recessioni parodontali” che permetteranno l’esposizione delle radici dentali.

- Pus

L’infezione parodontale attiva porta alla formazione di liquido purulento che può fuoriuscire tra i denti e le gengive provocando un gusto metallico e un cattivo odore.

La bocca è lo specchio della nostra salute?

Per molti aspetti si ed è sostenuta da una crescente evidenza scientifica.

1. Un sorriso esteticamente armonioso, naturale, sano aumenta l’autostima e la fiducia in se stessi; al contrario un sorriso sgradevole con patologie odontoiatriche avanzate crea disagi e insicurezze più o meno evidenti con un deterioramento della qualità della vita.

2. Una bocca sana riduce il rischio di malattie cardiache. L’infiammazione cronica da malattia parodontale è stata associata all’aumento del rischio di sviluppare problemi cardiovascolari come le malattie cardiache, ostruzioni dei vasi sanguigni, e ictus. Il collegamento è stato dimostrato in numerosi studi.

3. La presenza di patologie orali croniche come la malattia parodontale può ridurre le normali capacità cognitive e di memoria, secondo un rapporto nel Journal of Neurology, Neurosurgery & Psychiatry.

4. La presenza della malattia parodontale aumenta il rischio di artrite reumatoide e di cancro orale e di squilibri glicemici nei diabetici.

5 .E’ stato dimostrato che la presenza di malattia parodontale aumenta il rischio di parti pretermine.

Come fare una buona prevenzione

bocca sana

La salute è il bene più prezioso che noi abbiamo.

La salute orale e l’assenza di inestetismi e menomazioni funzionali è importante come quella di altri distretti del corpo ed è ormai di pubblico dominio quanto ci sia una stretta correlazione tra ogni parte del nostro organismo.

In ragione di ciò, dobbiamo affidare la nostra salute in mani veramente esperte: un bravo medico, un professionista coscienzioso di cui abbiamo la massima fiducia e con cui allearsi per ottenere assieme l’obiettivo dell’ottenimento della nostra salute globale in collaborazione con altri specialisti.

Si ricorda che in medicina ed odontoiatria la pura logica commerciale, il turismo odontoiatrico nei paesi più poveri, il rincorrere tariffe scontate ed i trattamenti “lampo” non coincidono quasi mai con la professionalità, le linee guida scientifiche internazionali, la deontologia e la qualità delle prestazioni.

Richiedi maggiori informazioni su come avere un sorriso sano!

Pin It

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »

Scroll to top