dentista-padova

Implantologia Estetica a Padova e Treviso

on febbraio 19 | in estetica dentale | by | with No Comments

L’implantologia tradizionale

implantologia tradizionaleCome ormai tutti sappiamo, l’impianto dentale è una sorta di radice artificiale in titanio a forma di vite che sostituisce uno o più denti mancanti e che può supportare dei denti artificiali protesici in ceramica o di altro materiale.

L’implantolgia dentale tradizionale, eseguita da mani esperte e qualificate, è una disciplina predicibile che consente di evitare protesi amovibili o ponti che implicano il danneggiamento di altri denti utilizzati come pilastri .

Cos’è l’implantologia estetica?

L’implantologia estetica è quella disciplina dell’odontoiatria e della chirurgia orale che comprende tutte quelle tecniche chirurgiche e protesiche avanzate per il ripristino di un’estetica armoniosa e naturale della dentatura artificiale su impianti con una particolare predilezione dei tessuti molli (gengive e mucose) attorno agli impianti.

La base logica e biologica sulla quale si fonda l’implantologia estetica è la creazione, attorno agli impianti dentali, di una quantità adeguata, stabile e sana di tessuti duri e molli attorno agli impianti.

L’obiettivo prioritario, infatti , è la completa mimetizzazione ed integrazione dei denti artificiali applicati agli impianti nell’armonia del sorriso e del volto in modo tale da rendere impercettibile la presenza del dente sostituito.

Per ottenere il risultato il percorso clinico si differenzia in modo sostanziale da quello usato nell’implantologia tradizionale dove il corretto posizionamento degli impianti e la loro protesizzazione è la priorità principale.

L’implantologia estetica ha anche come obiettivo il ripristino di gravi o modeste atrofie ossee, soprattutto nella zona estetica coinvolta nel sorriso; a tal proposito si utilizzano tecniche innovative per la ricostruzione sia di difetti ossei che gengivali anche di grandi volumi .

Il percorso per ottenere il successo in implantologia estetica è un approccio sistematico per la valutazione clinica , lo studio del caso, compresa l’identificazione e la quantificazione degli elementi positivi e negativi che migliorano o peggiorano il sorriso di un individuo sempre nel rispetto del principio costo/beneficio per il paziente.

Il progetto del trattamento estetico inizia con l’approccio empatico del clinico con il paziente attraverso il quale si stabilisce il necessario rapporto di fiducia ,reciproco elemento essenziale per l’ottenimento di un successo clinico ed estetico.

In questa fase il professionista valuterà, oltre alle indicazioni cliniche, l’aspetto emotivo e psicologico del soggetto identificando se il paziente può essere un candidato alla implantologia estetica o a quella tradizionale in funzione del disagio estetico che si evidenzia.

Quali sono le procedure per la implantologia estetica?

L’aspetto più importante per ottenere un’estetica ideale e predicibile è la perfetta integrazione tra competenza, tecnologia e vero senso artistico del clinico, dell’equipe medica ed odontotecnica.

Per ottenere l’obiettivo atteso la fretta ed il contenimento estremo dei costi (low cost in 24 ore ecc..) non possono essere compatibili con questa disciplina anche in ragione del fatto che i tempi necessari per la stabilità dei tessuti richiedono un tempo adeguato (anche mesi) prima che si possa terminare la riabilitazione, la professionalità dell’operatore deve essere eccellente e la qualità dei materiali deve essere la migliore possibile; in certi casi è necessario eseguire una serie di interventi differiti nel tempo per raggiungere gli obiettivi attesi .

Lo studio del caso sotto il profilo estetico si sviluppa attraverso un protocollo speciale al fine di avere una previsione attendibile del risultato estetico.

La fase di studio del posizionamento degli impianti si sviluppa mediante simulazioni grafiche eseguiti con appositi programmi informatici simulatori. La valutazione del PPL (predictable papilla length), la valutazione al CT scan dell’IHB (interprossimal height bone) sono elementi fondamentali al fine di poter prevedere il risultato estetico dei tessuti gengivali della zona del sorriso attorno agli impianti.

La programmazione computerizzata della realizzazione delle corone e del loro contatto con la gengiva è un valido ausilio alle competenze del chirurgo implantare, del protesista e dell’odontotecnico.

implantologia estetica Padova e Treviso

1)  La fase realizzativa prevede l’intervento chirurgico per l’inserimento di impianti  ad una distanza definita rispetto ad altri impianti o a denti naturali e ad una profondità di inserzione e livello osseo crestale programmato in fase di studio del caso.impianto dentale Padova e Treviso

Il disegno dei lembi (incisioni chirurgiche) è eseguito in modo mininvasivo e nel rispetto delle papille gengivali “papilla saving”.

Se possibile , per ovviare al fisiologico rimodellamento osseo dopo un’estrazione si preferisce eseguire , se indicato , gli inserimenti degli impianti nello stesso momento dell’estrazione .

Gli impianti in titanio utilizzati in implantologia estetica hanno un design appropriato “platform switching”, studiato per limitare la possibile perdita di osso attorno al collare implantare, evitando le possibili conseguenze estetiche negative. In caso di atrofia ossea verticale e orizzontale nella zona estetica nella quale si deve inserire un impianto, è importante valutare l’eventuale ripristino del supporto osseo perso attraverso tecniche appropriate di chirurgia osteo-rigenerativa.

Fondamentale è  l’approccio mucogengivale (estetica delle gengive) che, assieme alla conservazione delle strutture ossee, è la base della riabilitazione estetica con l’implantologia .

2) La fase protesica (i denti applicati) risulta essere il risultato estetico e funzionale conseguente di tutto il complesso lavoro preliminare. L’applicazione di “perni monconi individuali in zirconia o ceramizzati e di corone (capsule) in zirconia o in ”disilicato di litio” o meglio ancora in “bioceramica“, rappresentano quanto di più estetico è attualmente disponibile allo stato dell’arte.

Le prove estetiche funzionali con la collaborazione attiva del paziente preludono ad un risultato ottimale sia a livello estetico che funzionale.

impianti dentali estetici Elemento dentale in bioceramica su impianto (dr. A. Amato e odt P. Smaniotto)

elemento dentale in bioceramica  su impianto

 Riabilitazione in bioceramica su impianti (dr. A. Amato e odt P Smaniotto)

Riabilitazione in bioceramica su impianti

 

Richiedi maggiori informazioni sui servizi di 

Implantologia Estetica a Padova e Treviso!

Pin It

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »

Scroll to top