denti sani belli

Come avere denti sani? Igiene orale e alimentazione

on settembre 16 | in estetica dentale, sorriso ideale | by | with No Comments

come avere denti sani con una corretta alimentazioneL’igiene orale è fondamentale per mantenere la salute della bocca e quando si associa al quotidiano e corretto  spazzolamento dei denti , all’uso del filo interdentale ed a una dieta corretta, il risultato è assicurato.

Oltre all’alimentazione corretta che rappresenta un’ aspetto fondamentale della salute orale è dimostrato che la poca regolarità della frequenza con cui ci alimentiamo può creare una condizione di pericolo per i nostri denti ; infatti, al fine di prevenire carie o malattie parodontali , non è consigliato mangiare fuori dai pasti principali .

Alimenti per denti sani: ossia cosa sia preferibile includere nella dieta per garantire all’organismo il corretto apporto di nutrienti necessari a mantenere sani i tessuti del cavo orale, favorendo anche un corretto valore di PH della bocca. E’ risaputo che carenze di magnesio, zinco, ferro, manganese, selenio, vitamine C ed E possono creare i presupposti di malattie gengivali come gengiviti di difficile risoluzione .

I principali alimenti per mantenere i denti sani e belli.

Il  succo di mirtillo contiene  polifenoli e fluoro, nemici giurati dei batteri specifici che favoriscono lo sviluppo di carie e di malattie della gengiva.

Latte e latticini contengono il calcio, un elemento essenziale per rinforzare i denti e mantenerli sani. Per l’assorbimento del calcio, il corpo ha bisogno della vitamina D, che si trova in uova, salmone, tonno e latte e viene sintetizzata con l’esposizione alla luce del sole.

In uova e spinaci si trovano anche la Vitamina A (che è pure presente in latte, carote, patate dolci), magnesio e fosforo (contenuti anche in carne, pesce e banane).

Bieta , spinaci, verdura ,insalata,  stimolano la salivazione e aiutano a detergere i denti dalle particelle di placca; a questa funzione partecipano in modo attivo alimenti ricchi di fibre  come la frutta ed in particolare la mela .

I carboidrati , elemento base nella dieta mediterranea, sono  ammessi ,ma sono da preferire quelli di farine integrali che hanno un minor potere adesivo sui denti .

I rapanelli ed i pomodori sono ricchi di fluoro e quindi utili a proteggere lo smalto.

Anche il vino rosso , assunto in modo moderato, può essere d’aiuto a contrastare , attraverso i polifenoli ed i tannini contenuti, la proliferazione di alcuni tipi di batteri coinvolti nelle patologie della bocca più comuni. .

la liquirizia, il cui uso è da limitare per salvaguardare la colorazione bianca dello smalto stesso, ha effetti positivi nel combattere lo streptococco mutans, uno dei batteri più attivi nella cariogenesi e nel produrre una glicoproteina contenuta nella placca batterica.

Ottimi effetti sul Ph del cavo orale e sulla detersione dei denti  si ottengono masticando qualche chewing gum (contenenti xilitolo): l’aumento di produzione salivare innalza il PH in modo tale da creare un ambiente sfavorevole ( meno acido ) allo sviluppo e all’azione cariogena della placca batterica.

Per avere denti sani è necessario preoccuparsi di mantenere in salute anche le gengive, ossia i tessuti molli che circondano i denti: a questo proposito sono utili gli alimenti ricchi di vitamia C, come agrumi, fragole, broccoli, peperoni e pomodori.

Alimenti da evitare per mantenere i denti sani

Per mantenere dei denti sani è preferibile limitare il consumo di alimenti contenenti zuccheri semplici: soprattutto i dolciumi, specie se tendono ad “appiccicarsi” ai denti, e le caramelle o snack, che rimangono a lungo in bocca ; anche alimenti come pancarrè o patatine tendono a aderire  ai  denti : in ogni caso, va ribadita la necessità di lavarsi i denti dopo il consumo!  Agrumi  come i limoni , bibite gassate , alcune bibite energetiche, l’aceto , la birra  possono creare, a lungo andare ,  delle erosioni dello smalto .

L’alcool assunto in modo eccessivo e continuativo , e soprattutto i superalcolici danneggiano seriamente  i denti oltre alle mucose orali.

La vecchia credenza che il superalcolico disinfetta i denti e le gengive non ha fondamento scientifico anzi , il deposito di zuccheri  e l’azione irritante dovuta a prodotti di trasformazione dell’alcool (acetaldeide e acidi acetico) crea la base per l’istaurarsi di carie e serie recessioni gengivali  .

Inoltre tè, caffè, liquirizia, fumo, vino rosso con alto valore di tannino, succhi colorati , possono macchiare i denti in modo esteticamente significativo.

Richiedi maggiori informazioni su come avere denti sani e belli!

Pin It

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »

Scroll to top