labbra perfette

Labbra Perfette: sorriso e labbra ideali

on gennaio 29 | in estetica dentale, sorriso ideale | by | with No Comments

Ethernity was in our lips and eyes” (William Shakespeare, Anatomy and Cleopatra 1606).

Il sorriso ideale è una perfetta combinazione di elementi anatomici di alto valore estetico ed in grado di trasmettere, più di ogni altra parte del viso, un complesso sistema di messaggi oggettivi ed emotivi.

La percezione di armonia, equilibrio, proporzioni , coerenza delle forme, sensualità ecc. viene sintetizzata dal nostro interlocutore come l’immagine estetica della persona e del suo stato emotivo.

Il sorriso ideale è l’ armonica combinazione di due componenti fondamentali: quella rappresentata dai denti e quella dinamica e statica rappresentata dalle labbra.

Le labbra non sono solo la cornice del sorriso ma rappresentano la vitalità, la sensualità, la mimica ecc…

Non esiste un sorriso perfetto se una delle due componenti è deficitaria.

labbra perfette

Le caratteristiche anatomiche delle labbra

Le labbra hanno una anatomia ben definita dalla natura e le proporzioni sono uno degli aspetti estetici più importanti.

La componente muscolare rappresentata principalmente dal “muscolo orbicolare” e altri muscoli mimici elevatori/depressori è altrettanto importante in quanto dà vita, espressività e trofismo ai tessuti:

1. arco di cupido

2. filtro labiale

3. labiale inferiore

4. stomion

5. commissura labiale

6. colonna del filtro

7. hight point del vermiglio

8. giunzione mucocutanea del vermiglio superiore

9. labiale superiore

10. tubercolo

Quali sono le proporzioni estetiche delle labbra?

L’altezza media del vermiglio superiore del maschio è circa 7.4 mm e circa 7.7mm nelle femmine, quella del vermiglio inferiore è di circa 10 mm. Lo spazio tra le due labbra è “interlabial gup” varia fisiologicamente da 0—3mm. Il rapporto armonico tra l’altezza del vermiglio superiore ed inferiore è circa 0,80 ovvero, il labbro inferiore è circa 30% più alto del superiore. Il rapporto tra l’ altezza totale delle labbra e la distanza delle commissure labiali (angoli della bocca) è circa 1/3.

Estetica e labbra perfette

Le labbra presentano connotazioni differenti a seconda che si tratti di uomini e donne.

La bellezza delle labbra perfette è data, oltre che dal volume e dalle proporzioni anche dal rapporto con i denti; le curvature delle labbra, infatti, sono l’elemento che sorriso perfettodefinisce i limiti spaziali del sorriso che deve contenere i margini dei denti e la componente gengivale in un rapporto di equilibrio armonico ideale.

Questi criteri sono gli stessi criteri che gli artisti rinascimentali usavano per dipingere i loro capolavori, primo tra tutti Leonardo da Vinci.

Gli artisti facevano uso di formule e rapporti che venivano chiamate “proporzioni auree “o divine in quanto proporzioni ricorrenti nel mondo della natura ed evidenti in tutto ciò che dava la percezione del bello.

Le trasformazioni socio culturali e religiose dei nostri tempi enfatizzano aspetti che in quei tempi non erano considerati come l’emancipazione delle donne, l’avanzare di stili di vita più laici che religiosi, la libertà sessuale ecc…

Nel Rinascimento si preferiva una bocca meno piena , oggi invece invece prevalgono le labbra piene, ben definite che diano l’idea di gioventù, sensualità e benessere che aumentano la percezione di bellezza.

Le labbra ed il ringiovanimento del sorriso

La ridefinizione del sorriso ideale e del suo ringiovanimento non può prescindere dal prendere in considerazione anche la ridefinizione delle labbra e delle zone attorno ad esse (periorale).

> Scopri come avere un sorriso perfetto!

Labbra sottili, cadenti e dal profilo poco definito suscitano un’idea di un aspetto triste e quasi senescente.

L’invecchiamento, infatti, si caratterizza per la perdita di volume delle labbra, della loro consistenza della loro forma e definizione.

L’assottigliamento, appiattimento e perdita dei rapporti armonici descritti in precedenza, assieme alle rughe nella zona del prolabio superiore sono le principali caratteristiche dell’invecchiamento delle labbra e del viso.

Inoltre altri fattori entrano in gioco nell’avanzare dell’età come la perdita di supporto osseo dovuto all’atrofia ossea, l’edentulia, la diminuzione del supporto adiposo e la riduzione dell’idratazione del derma con la comparsa di rughe verticali nella zona del prolabio superiore.

Una saggia correzione di questi fisiologici segni del tempo privilegia un approccio medico estetico di tipo reversibile, sicuro, sobrio e non invasivo.

L’associazione di più materiali e metodiche diverse è l’orientamento sempre più diffuso in un approccio medico estetico professionale.

Ringiovanire il sorriso e la zona periorale è il risultato di un insieme di trattamenti che si devono integrare tra di loro e che devono mantenere un sobrio equilibrio delle proporzioni in funzione, non solo alle aspettative del paziente, ma anche della coerenza con il resto del viso, bocca e del corpo .

Il successo nel ringiovanimento del sorriso

Il punto di equilibrio ideale per la ridefinizione della componente dentaria del sorriso, sotto il profilo estetico è quindi un integrazione perfetta tra parecchie componenti del viso.

La sensibilità estetica ed etica del professionista sarà quindi rivolta all’ottenimento dei corretti rapporti anatomici ed al sobrio equilibrio tra aspetti emotivi, aspettative del paziente in rapporto al possibile ottenimento di realistici risultati.

Contattaci e scopri come avere un Sorriso Ideale!

Pin It

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »

Scroll to top