La Sensibilità ai Denti

La sensibilità ai denti

on luglio 17 | in consigli di benessere | by | with No Comments

Cos’è la sensibilità ai denti

Quando il semplice atto di addentare un gelato o una bevanda fredda o calda provoca un dolore fastidioso si può parlare di sensibilità dentinale.

Da cosa è provocato il dolore?

Sensibilità ai DentiLa causa del dolore è un’esposizione della dentina, che è lo strato più interno del dente situato sotto lo smalto. L’esposizione dentinale più frequente è per la maggior parte dei casi localizzata alla parte del dente che emerge dalla gengiva. All’interno della dentina sono presenti i tubuli dentinali in cui è presente un fluido che varia di volume in base agli stimoli termici. Tale situazione stimola dei recettori specifici che mandano un segnale di dolore al nervo all’interno del dente che a sua volta lo trasmette al cervello che genera la sensazione di dolore.

Quali sono le cause più comuni di esposizione della dentina?

  • recessione gengivale con esposizione della radice
  • carie
  • tasca parodontale
  • corone (capsule) obsolete od incongrue che perdono l’ermeticità nella chiusura della zona preparata del dente
  • fratture dei denti
  • erosioni dovute all’uso prolungato  di alimenti o bibite acide o uso eccessivo di limone
  • erosioni da bruxismo

Quali sono i rimedi?

Alle prime avvisaglie è buona norma consultare il professionista in modo che possa individuare la causa e scegliere il trattamento più idoneo.
Di seguito elenchiamo solo le situazioni più comuni:

  • per i casi più semplici dove sono scoperte piccole aree nella zona del colletto dei denti è possibile intervenire con speciali vernici o resine coprenti o effettuare trattamenti desensibilizzanti anche con il laser
  • se il professionista riscontra che alla base della sensibilità c’è un’igiene domiciliare non corretta ed in particolare uno spazzolamento errato e di solito traumatico, sarà utile eseguire delle sedute di igiene professionale durante la quale sarà eseguita un’istruzione alla tecnica corretta e sarà affrontata la scelta adeguata del dentifricio e dello spazzolino
  • se i problemi sono le recessioni gengivali sarà opportuno prendere in considerazione la chirurgia mucogengivale
  • le carie anche piccole o le demineralizzazioni dello smalto possono provocare sensibilità dentinale e devono essere trattate quanto prima
  • le erosioni dentali modeste possono essere controllate con trattamenti rimineralarizzanti e se sono molto profonde sarà necessario ricorrere alla ricostruzione del dente

Esistono molte altre situazioni che determinano sensibilità ai denti ed è per questo motivo che ci si deve rivolgere al professionista per andare a fondo del problema.

Contattaci per ricevere maggiori informazioni sui trattamenti per la sensibilità ai denti

Pin It

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »

Scroll to top